Presentazione del corso

Il Decreto Legislativo 81/2008, stabilisce che “Il datore di lavoro, tenendo conto del numero dei dipendenti e dall’attività dell’azienda, sentito il Medico Competente, prende i provvedimenti necessari in materia di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza” (Art. 45 – Primo Soccorso). E’ dunque obbligo di ogni Azienda nominare un numero sufficiente di Addetti al Primo Soccorso Aziendale.

Obiettivi del corso
  • Competenze su come allertare il sistema di soccorso

  • Attuare interventi di primo soccorso.

  • Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta.

  • Acquisire conoscenze sulle patologie in ambienti di lavoro

Programma e metodologie di svolgimento

L’attività formativa sarà erogata attraverso lezioni frontali in aula con l’utilizzo di una metodologia didattica che privilegerà un modello di tipo interattivo caratterizzato da esercitazioni pratiche e confronti tra docente e discenti. I contenuti della formazione degli Addetti al Primo Soccorso Aziendale sono stabiliti dal D.M. 388/2003 e suddivisi in moduli come segue:

Modulo A

Allertare il sistema di soccorso 
1) Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli 
   infortunati, ecc.) 
1) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di 
   emergenza. 
Riconoscere un’emergenza sanitaria 
1) Scena dell’infortunio 
      a) raccolta delle informazioni e previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili 
2) Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato: 
      a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro) 
      b) stato di coscienza 
      c) ipotermia e ipertermia 
3) Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio 
4) Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso. 
Attuare gli interventi di primo soccorso 
1) Sostenimento delle funzioni vitali: 
      a) messa in sicurezza dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime    vie aeree 
b) respirazione artificiale, 
      c) massaggio cardiaca esterno 
2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso. 
      a) lipotimia, sincope, shock 
b) edema polmonare acuto 
      c) crisi asmatica 
      d) dolore acuto stenocardico 
      e) reazioni allergiche 
      g) emorragie esterne post- traumatiche e tamponamento emorragico. 
Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta 

Modulo B

Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro 
1) Cenni di anatomia dello scheletro. 
2) Lussazioni, fratture e complicanze: 
3) Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale, e lesioni toraco-addominali 
Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro 
1) Lesioni da freddo e da calore. 
2) Lesioni da corrente elettrica. 
3) Lesioni da agenti chimici. 
4) Intossicazioni. 
5) Ferite lacero contuse. 
6) Emorragie esterne 

Modulo C

Prova pratica per tutti i partecipanti su manichino, per acquisire capacità di intervento pratico
1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute.
3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta.
4) Tecniche dì rianimazione cardiopolmonare.
5) Tecniche di tamponamento emorragico.
6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.
7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Attestato

Al termine del corso a tutti i partecipanti verrà rilasciato un opuscolo informativo e, previo accertamento delle competenze acquisite tramite test, l’attestato di partecipazione.

Esame di valutazione

Tutti i discenti dovranno sottoporsi a periodiche verifiche dell’ apprendimento. Il superamento delle verifiche, costituite da prove scritte, pratiche ed orali, rappresenta la condizione necessaria per l’ottenimento dell’ attestato di partecipazione al corso. Qualora il discente non dovesse superare le prove di valutazione dell’apprendimento, può ripetere i test entro e non oltre un anno solare dalla conclusione del corso di formazione.

Destinatari

I destinatari del Corso sono i lavoratori designati al Primo Soccorso (D.Lgs 81/08; D.M. 388/03). 
Tale figura può coincidere con il Datore di Lavoro, ma anche con i Responsabili e gli Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, il Responsabile dei Lavoratori per la Sicurezza, i Dirigenti e i Preposti. 
 

Durata del corso

La durata del corso, come stabilito dalla normativa in vigore, varia in funzione della tipologia dell’ Azienda e viene suddiviso in due tipologie:

  • Aziende GRUPPO A: 16 ore
    Aggiornamento (Triennale): 6 ore

  • Aziende GRUPPO B e C: 12 ore
    Aggiornamento (Triennale): 4 ore

Testimonianze

  • La nostra azienda si avvale da alcuni anni dei srvizi offerti della MED & WORK nell’ambito dellasorveglianza sanitaria in base al D.L.gs 81/08, effettuando visite mediche periodiche per i nostri dipendenti e per quelli delle nostre aziende Consorziate.
    Abbiamo trovato in questa azienda, personale competente e qualificato, puntualità e pulizia, oltre che cordialità ed efficienza. lL’utilizzo dell’unità mobile, a nostro avviso, apporta un servizio in più che agevola e garantisce lo svolgimento dell’attività offerta.

    Consorzio Global Consulting

    Consorzio GLOBAL CONSULTING
  • La nostra società attesa che la Med & Work Srl effettua periodicamente presso la nostra azienda servizi di Medicina del Lavoro, e gli stessi vengono svolti con soddisfazione e nel rispetto delle condizioni contrattuali.
    Sopei S.r.l.
    Titolare
  • Affidiamo le visite specialistiche di Medicina del Lavoro alla Med & Work Srl e siamo pienamente soddisfatti della qualità e della competenza che ha dimostrato. in questi anni.
    DIX SERVIZI
    Titolare